NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

Rivolto a società in maggioranza costituite da giovani tra i 18 e 35 anni oppure donne.

 

Cosè
“Nuove imprese a tasso zero" è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili.

A chi è rivolto
Le agevolazioni sono rivolte alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale.
Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi, rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Settori Ammissibili

– Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
– Fornitura di servizi alle imprese e alle persone; Commercio di beni e  servizi.
– Turismo.
– Attività della filiera turistico-culturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza;
– Servizi per l’innovazione sociale.

COSA FINANZIA
Programmi d’investimento non superiori a € 1.500.000 da realizzare entro 24 mesi dalla data di stipula delcontratto di finanziamento.
Spese ammissibili:
– Suolo aziendale;
– Fabbricati e opere murarie, comprese le Ristrutturazioni;
– Macchinari, Impianti e attrezzature; Programmi e servizi informatici;
– Brevetti, Licenze e Marchi; Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti;
– Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientali.

AGEVOLAZIONI
Mutuo Agevolato a tasso zero, a copertura massima del 75 % dell’investimento ammesso: restituzione in 8 anni a decorrere dall’erogazione dell’ultima quota a saldo del finanziamento concesso; rate semestrali costanti posticipate, scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno;
Apporto da parte dei soci di mezzi propri ovvero finanziamento esterno non agevolato pari ad almeno il 25% dell’investimento ammesso.

TERRITORI
Tutto il territorio Nazionale.

 

Share This